gran concerto di capodanno formia

Gran Concerto di Capodanno – Rome International Orchestra – 1 Gennaio

Gran Concerto di Capodanno di Formia con la Rome International Orchestra.

Il 1 Gennaio alle 0re 17.00 presso la Chiesa dei Santi Lorenzo e Giovanni Battista si terrà il gran concerto di Capodanno della Città di Formia.

L’evento, organizzato dal Comune di Formia nell’ambito del programma Natalizio, sarà ad ingresso gratuito e l’orchestra allieterà i presenti con i brani del classico concerto del Capodanno Viennese.

Un evento da non perdere!

 

eventi natale formiano

janara horror fest formia

Janara Horror Fest – Dal 10 al 12 Dicembre

L’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, con il patrocinio del Comune di Formia e della Fedic – Federazione Italiana Cineclub, organizza la seconda edizione di Janara Horror Fest che si svolgerà dal 10 al 12 Dicembre 2019 presso la Biblioteca Comunale “Ten. Filippo Testa” di Formia (LT), sita in Via Vitruvio n. 7. Ingresso gratuito.

E’ un festival tematico della paura e del fantastico tra cinema, letteratura, fumetti e tradizioni popolari. È una manifestazione unica nel suo genere in quanto unisce la tradizione con le arti ed è l’unico evento dedicato al mondo del fantastico in tutto il sud Lazio.

Nel sud pontino sono ben note le leggende delle janare (streghe), che si riunivano per i loro sabba. Molti ancora oggi i racconti forniti dagli anziani nel sud pontino. Come non ricordare anche la Grotta della Janara all’interno del Parco Regionale “Riviera di Ulisse”. Le leggende hanno preso piede già nel lontano XV secolo, quando in tutta Europa iniziò la caccia alle streghe.

Scopo della manifestazione è quindi di organizzare in un territorio denso di magia un festival che possa portare una ventata di novità, rinnovando la tradizione: una maratona culturale cinematografica e letteraria che affronta la “Paura” in tutte le sue accezioni e sfumature, nel mondo del cinema attraverso proiezioni di film e cortometraggi di genere horror, thriller, fantastico e di fantascienza e nel mondo letterario con presentazioni e reading di opere, entrambe legate a incontri e dibattiti con psicologi ed esperti del settore, e dei fumetti.

Di seguito il programma completo della seconda edizione:

10 DICEMBRE
Ore 18:30 – Convegno
“Il Mito di Dracula”

Saluti istituzionali:
Dott.ssa Carmina Trillino
Assessore alla Cultura del Comune di Formia

Intervengono:
Prof.ssa Edvige Gioia, scrittrice e saggista
Prof. Giuseppe Mallozzi, giornalista
Dott. Jason Forbus, Editore

Modera: Prof.ssa Gisella Calabrese, linguista

11 DICEMBRE
Ore 18:30 – Presentazione libro
“Gli Araldi del Male” di Fabrizio Mignacca

Intervengono:
Dott. Fabrizio Mignacca, autore
Dott.ssa Immacolata Giuliani, criminologa

Modera: Prof. Giuseppe Mallozzi, giornalista

Ore 21 – Omaggio a Lucio Fulci
Proiezione documentario
“Fulci For Fake” di Simone Scafidi

12 DICEMBRE
Ore 21 – Concorso Cortometraggi
Proiezione opere italiane selezionate

Ore 22 – Concorso Cortometraggi
Proiezione opere internazionali selezionate

Ore 23 – Premiazione vincitori

Maggiori info: https://www.janarahorrorfest.it/2019/11/23/janara-horror-fest-2019-il-programma-completo/

sfilata natale formia

Sfilata di Natale per le vie del centro – 7 Dicembre

“Sfilata di Natale“
7 dicembre a partire dalle ore 16:30

Il programma della sfilata

📍Ore 16.30: Piazza S. Erasmo inizio della sfilata per le vie del centro

📍Ore 18.00: Piazza Aldo Moro esibizione dei partecipanti con la street band di Babbo Natale e il complesso bandistico “U. Scipione” Città di Formia.
A seguire:
▪️ASD Ginnastica Nike – Formia
▪️ASD Gimnasya Sporting Club
▪️ Fly & Dance Paradise Village Fitness
▪️Centro di Formazione per lo spettacolo “Arti in Movimento”
▪️Azione Cattolica Ragazzi “S. Erasmo”

eventi natale formiano

 

comme-barbarea-accussì-natalea

“Comme Barbarea…accussì Natalea”: alla scoperta di un detto dialettale

Comme Barbarea accussì Natalea, cioè tali sono le condizioni meteorologiche a Santa Barbara, il 4 dicembre, così saranno il giorno di Natale. Si tratta di un antico detto popolare napoletano, che nel corso degli anni (per vicinanza culturale e storica) è presente anche nel nostro territorio.

Da dove prende origine il detto?

Il detto prende origine, molto probabilmente, da un episodio nella vita di Santa Barbara, ragazza di nobile famiglia e figlia di un collaboratore dell’Imperatore, fu condannata a morte perché aveva abbracciato la religione cristiana, ma dopo vari supplizi che non avevano effetto grazie all’interno divino fu decapitata dal padre Dioscoro, il quale, mentre tornava a casa fu colpito da un fulmine e così morì punito da Dio.

Per questo motivo Santa Barbara è la protettrice contro i fulmini e la morte improvvisa, oltre che degli ombrellai, e grazie al suo culto insieme al fatto che questo si celebra poco prima del Natale, si è sviluppato questo detto popolare che vuole che il 25 dicembre sia caratterizzato dalle stesse condizioni atmosferiche del giorno di Santa Barbara.

eventi natale formiano

Autunno sui Monti Aurunci, gli scatti che ti faranno innamorare.

Scende l’Autunno sui Monti Aurunci, le montagne che si tuffano sul nostro bellissimo Golfo.

Ecco alcuni scatti che ti faranno innamorare di questa stagione:

 

 

 

 

yes i'm a man

“Yes, I’m a Man”: l’evento contro la violenza sulle donne – 24 e 25 Novembre

Yes, I’m a Man

Tramite i movimenti ricercati della danza 8 ballerini porteranno in una scena nuda una performance per mettere a nudo la violenza sulle donne. Il rapimento, il ricatto sessuale e psicologico: una costellazione di efferatezze che molti uomini compiono su molte, troppe donne.

Ma la violenza non si ferma con l’atto in sé: prosegue subdolamente in un clima sociale che spinge all’omertà e alla vergogna, che fruga pettegolo nei dettagli imbarazzanti, che condanna infine la donna per “essersela cercata”.

Uno squarcio oltre le pareti domestiche, oltre la saturazione mediatica priva di senso.

Lo spettacolo è organizzato dalla Compagnia Hormiae Dance Company con le coreografie di Barbara Alicandro.

L’evento si terrà il 24 novembre (ore 19.30 e 21:00) e il 25 novembre (ore 20.30) nella Sala Falcone e Borsellino, in piazza Santa Teresa.

vitruvio e leonardo

Vitruvio e Leonardo, due geni a confronto – Dal 23 Novembre al 2 Dicembre

Quali erano i segreti dell’acqua che conosceva Vitruvio? Come dipingeva Leonardo? Quali macchine di Leonardo prendono ispirazione anche dagli scritti di Vitruvio? Cosa accomunava i due Geni?

Venite a scoprirlo a Formia dal 23 novembre al 2 dicembre 2019, visitando un percorso che vi porterà anche a conoscere alcuni tra i principali monumenti della città e partecipando alle diverse iniziative previste.

Percorso “diffuso” in città
 Torre di Mola, Leonardo, il Genio.
 Torre di Castellone, Vitruvio, Leonardo e l’arte della Guerra
 Cisternone Romano, Vitruvio e i Segreti dell’Acqua

– 23 novembre, ore 10.00-13.00
– 24 novembre, ore 10.00-13.00/ 15.00 – 20.00
– 30 novembre, ore 10.00-13.00/ 15.00 – 20.00
– 1 dicembre, ore 10.00 – 13.00 e 15.00 – 20.00

Da 25 a 29 novembre e 2 dicembre, ore 10.00 – 13.00
(Percorsi per le Scuole)

Il Mito e le Identità
Conferenza di apertura della manifestazione
23 novembre, ore 18.00, Sala Ribaud, Comune di Formia
Ingresso libero

Tra Urbe e Città
In collaborazione con l’ordine degli architetti e degli ingegneri
della Provincia di Latina
29 novembre, ore 18.00, Sala Ribaud, Comune di Formia
Ingresso libero

Vitruvio e Leonardo: il Genio in cucina
2 dicembre, ore 18.00, Sala d’Archivio Comunale di Formia, Torre di Mola
Ingresso libero

Per info 800.14.14.07

La Zampogna – Festival di Musica e Cultura Tradizionale | 15-16-17 novembre 2019

15-16-17 novembre 2019
Maranola – Formia – Roma

La Zampogna – Festival di Musica e Cultura Tradizionale è senza dubbio uno dei festival più importanti in Italia nel panorama della musica popolare e della world music e punto di riferimento obbligato per specialisti, musicisti e appassionati.
Giunto alla XXVI edizione, il Festival si svolgerà il 15, 16 e 17 novembre a Maranola (LT), esattamente un mese prima della Novena di Natale. Una occasione quindi speciale per prepararsi al periodo di maggior utilizzo di questi strumenti musicali e per incontrare, nei 3 giorni del Festival, musicisti, liutai, studiosi, organizzatori di eventi culturali, giornalisti del settore e un pubblico entusiasta, che conferma quanto sia forte ed in costante aumento, l’attenzione verso questo fondamentale strumento musicale della tradizione popolare italiana.

Molti sono gli artisti presenti nel programma di concerti e di seminari e tanti i suonatori tradizionali e giovani interpreti di zampogna e ciaramella provenienti da tante regioni italiane e dall’estero che affolleranno le strade del centro storico del paese.
Ma il Festival è anche un’occasione unica per avere un contatto diretto con alcuni tra i liutai più importanti della penisola, attivi come costruttori di zampogne, pive, ciaramelle, bombarde, tamburelli e altri strumenti tradizionali.
La mostra-mercato di liuteria tradizionale di Maranola è considerata infatti tra gli appuntamenti più rilevanti del settore e una tappa fondamentale per chi intende acquistare strumenti musicali, oggettistica tradizionale, attrezzi di uso pastorale legati al mondo della zampogna e degli zampognari.

NOTE SUL PROGRAMMA

Per l’edizione 2019 un focus sarà dedicato alla Grecia e ai paesi di cultura grecanica in Italia con musicisti che proporranno i repertori di alcune regioni insulari e continentali elleniche e gli strumenti musicali della tradizione. Di particolare importanza risulta anche  la presentazione di un eccezionale strumento musicale ritrovato: la sordellina. Attraverso un lungo e accurato studio effettuato dalla Liuteria Montecassino di Marco Tomassi, è stato ricostruito uno strumento affascinante per le sue caratteristiche organologiche e timbriche. Da non perdere.
Inoltre molti i musicisti ospiti invitati a formare il programma dei concerti con zampogne, pive e ciaramelle che arriveranno da tante regioni italiane e dall’estero per ricreare quel volano di energia e cultura popolare che da sempre caratterizza l’evento maranolese.

Risultati immagini per FESTIVAL LA ZAMPOGNA MARANOLA

Altro elemento fortemente caratterizzante il programma, sono i premi “Diego Carpitella” assegnati a un artista noto del panorama italiano attento alla tradizione popolare BRUNORI SAS e contemporaneamente il riconoscimento per giovani musicisti di musica tradizionale attraverso il quale il Festival, intende promuovere nuovi interpreti/compositori. Il premio è sostenuto da due delle più importanti Associazioni di categoria degli Autori ed Editori musicali italiani, ACEP ed UNEMIA.

Risultati immagini per brunori sas

Tra le novità anche un laboratorio di danza di stile pastorale curato da Francesca Trenta e un corso per zampogna e ciaramella coordinato da Marco Iamele che permetteranno di approfondire passi e suoni della tradizione.
In occasione del Festival è prevista una sezione dedicata esclusivamente ai ragazzi.
E infine piantumazione di nuove piante nella Villa comunale “Alberi di Canto” e percorsi enogastronomici con attività a “Plastica Zero”!

L’apertura del Festival avverrà a Roma con un concerto dei gruppi Methorios (Grecia) e Phaleg (Calabria) alla Sala Borgna dell’Auditorium Parco della Musica, importante istituzione che collabora all’iniziativa.

Tutto questo e molto altro al Festival “La Zampogna”: un evento assolutamente da segnare nel Calendario.

 

da www.lazampogna.it

four season formia

“Four Season”, le bellezze di Formia nello scorrere delle stagioni | VIDEO

Four Season è la serie che racconta lo scorrere delle stagioni attraverso immagini mozzafiato girate nel territorio del Lazio Meridionale e la pratica di sport all’aria aperta.

Una delle definizioni dell’arte è: “qualsiasi forma di attività dell’uomo come riprova o esaltazione del suo talento inventivo e della sua capacità espressiva”.

Winter, il capitolo primo di questa serie non ha alcun fine, se non quello di “Jammare”, comporre e far convivere le capacità espressive delle persone che hanno partecipato alla realizzazione di questo filmato.

La poesia Joffrey Caesar si conclude narrando:
if winter comes, can spring be far behind?!

Four Season è la serie che racconta lo scorrere delle stagioni attraverso immagini mozzafiato girate nel territorio del Lazio Meridionale e la pratica di sport all'aria aperta. Una delle definizioni dell'arte è: "qualsiasi forma di attività dell'uomo come riprova o esaltazione del suo talento inventivo e della sua capacità espressiva".Winter, il capitolo primo di questa serie non ha alcun fine, se non quello di "Jammare", comporre e far convivere le capacità espressive delle persone che hanno partecipato alla realizzazione di questo filmato.La poesia Joffrey Caesar si conclude narrando:if winter comes, can spring be far behind?! …nel nostro caso mi viene da dire che quest'anno la primavera l'abbiamo saltata per quanto lungo è stato l'inverno passato, quindi aspettatevi un secondo episodio breve 😉 #Eclispe #Spadea #surfing #GCfilmaker #rivieradulisse #environment #friends #Gunsails #jointhewinsurffamily- Corvo addò stev Caesar quand ha scritt "ode to the west wind"? ngopp a Fontania! Cit. P.V.

Pubblicato da Nicola Spadea su Giovedì 18 luglio 2019

Video ©Nicola Spadea